Azienda

Dalla fondazione ad oggi, iGrandiViaggi ha sempre saputo distinguere il proprio operato come quello di azienda pioniera nel campo dei viaggi e del turismo. dalle prime, mitiche crociere degli anni ’30, alla creazione e alla commercializzazione degli iGV Club, l’azienda ha rivelato intraprendenza e voglia di crescere con qualità e serietà.

Un anno dopo la fondazione nel 1932, il Corriere della Sera scriveva, attraverso la penna di uno dei suoi giornalisti più noti e apprezzati, Arnoldo Fraccaroli: “Rieducare gli italiani ai grandi viaggi, rinnovare l’arte e la scienza di viaggiare degli italiani scopritori di mondi: mirabile programma. Farli nuovamente innamorare dei viaggi: magnifica impresa. Farli viaggiare in modo che del viaggio godano tutto il piacere senza doverne soffrire le noia: ecco l’ideale. La società iGrandiViaggi lavora con geniale intraprendenza a dare realtà a questo sogno”.

In oltre settant’anni di lavoro molte cose sono cambiate, ma spirito pionieristico e qualità de iGrandiViaggi sono rimasti immutati. I prodotti vacanza e i viaggi commercializzati, apprezzati nell’anno 2003 da oltre 90.000 persone, ne sono una prova. La breve cronologia che segue vuole essere la traccia storica attraverso la quale raccontare il successo di un’azienda unica per stile e missione.

 

Cronologia essenziale

1931
Fondazione dell’azienda

1932
Il tour operator è già riconosciuto come pioniere nell’area del turismo. Si ricorda la Crociera Marittima in India, organizzata in quest’anno e durata un mese e mezzo. Un evento storico per il settore.

1932-1939
Otto anni di grandi imprese turistiche. iGrandiViaggi è riconosciuta da tutti come un’azienda connotata da un forte spirito pionieristico e da grande qualità del prodotto. Si ricordano tra le mirabili imprese: la crociera a Ceylon con puntate all’Himalaya, utilizzando il treno bianco dei Governatori per la traversata dell’India; la crociera fluviale sul Volga; due viaggi in Sud America; due nel Caucaso e nella Russia meridionale; la crociera in Islanda, allo Spitzbergen, sino alla banchisa polare; il trasporto di migliaia di sportivi alle Olimpiadi di Berlino. Con la modernità stilistica delle strisce pubblicitarie del noto pittore Antonio Robino iGrandiViaggi illustra le sue campagne promozionali.

1939-1947
La seconda Guerra Mondiale pone un arresto alle attività dell’azienda, che riprenderanno alla fine del ’47 con lo stesso slancio e la stessa mirabile lungimiranza che ne aveva caratterizzato gli esordi.

Anni 50-60
Sono di questi anni imprese che rimangono ancora oggi nella storia dell’Italia in viaggio.
Il primo raid automobilistico Milano – Mosca – Milano; le crociere inaugurali della “Galileo Galilei” e della “Guglielmo Marconi”; i viaggi inaugurali negli Stati Uniti con le navi “Michelangelo”, “Raffaello” e “Oceanic”.

1966
E’ l’anno di inizio di decine di crociere che portano il “viaggio in nave” alla portata degli italiani (prima erano comunque considerate appannaggio delle sole classi abbienti). Le navi utilizzate sono della Compagnia di Navigazione “Morflot” di Odessa. Si ricordano la Taras Shevchenko, la Ivan Franko, la “Shota Rustaveli” e la Alexander Pushkin.

1970
iGrandiViaggi organizza 20 viaggi per l’Expo di Osaka, in Giappone.

1972
E’ l’anno dei 210 voli speciali su Parigi e Londra. Le due capitali europee assurgono così a meta di turismo privilegiata per gli italiani. Aumenteranno fino a 413 nel 1977.

1974
Iniziano le grandi imprese rivolte al continente africano. iGrandiViaggi organizza per prima una catena di 21 voli speciali sul Kenya.

1976
Viene messa a punto l’iniziativa “Sicilia ’76”, il programma più completo mai realizzato da operatori turistici sulla Sicilia.

1977
iGrandiViaggi supera la soglia di 50.000 clienti trasportati in un anno.
Nascono i programmi “Estatemare”, “Sci-inverno ed estate”.

1982
Dopo il successo riportato dai villaggi italiani, viene inaugurato il nuovo villaggio turistico di Dickwella nell’isola di Sri Lanka.

1983
iGrandiViaggi arriva alle Maldive con il lancio del villaggio di Bolifushi.

1984
L’affermata presenza sulla destinazione si conferma con l’apertura in Kenya del villaggio Blue Bay, di proprietà dell’azienda.

1986
Viene inaugurato a Marispica, in Sicilia, il villaggio omonimo, di proprietà dell’azienda. La capacità è di ben 800 letti.

1989
La presenza de iGrandiViaggi ai Tropici viene consolidata attraverso la commercializzazione del villaggio di Halaveli alle Maldive.

1996
iGrandiViaggi viene rilevata per l’89.44% dal Gruppo Monforte. Nello stesso anno la società acquista il villaggio di Le Castella in Calabria e assume la gestione in affitto del villaggio Bahia Maya in Messico.

1997
Nasce il marchio iGV Club, sotto il quale verranno commercializzati a livello marketing tutti i prodotti “villaggio” del gruppo.

1998
Il 27 luglio l’azienda viene quotata sul Mercato Telematico della Borsa Italiana a Piazza Affari. Viene acquistato il villaggio “Baia Samuele” in Sicilia.

1999
Nel mese di settembre viene acquistato l’iGV Club La Trinité di Gressoney in Valle d’Aosta. Nello stesso anno ha inizio la gestione e commercializzazione dell’iGV Club Henry Morgan, situato sull’isola di Roatan in Honduras.

2000
Viene costruito e inaugurato l’ iGV Club Santagiusta situato a Castiadas sulla Costa Rei in Sardegna, di proprietà de iGrandiViaggi. La commercializzazione ha inizio nel mese di maggio.

2001
Viene commercializzato l’iGV Club Al Hamra Fort di Dubai situato direttamente sul mare, in posizione privilegiata, sulla spiaggia di Ras Al Khaimah.

2002
Viene potenziato il settore del Tour Operator che diventa leader della destinazione Europa

2003
Inizia la costruzione del nuovo iGV Club Santaclara nel nord della Sardegna.

2004
A maggio viene inaugurato l’iGV Club Santaclara.

2005
iGrandi Viaggi acquisisce il ramo di azienda intermediazione (tour operating con i marchi Club Vacanze,Comitours, Going e Chiariva e rete agenziale a marchio Sestante) e 6 villaggi da Club Vacanze: Madonna di Campiglio Relais Des Alpes – Zanzibar Dongwe – Maldive Kuda Rah, Gangehi Relais – Seychelles Cote D’or Club, Chauve Souris Relais. Dopo l’operazione salgono a 7 le strutture di proprietà in Italia e a 6 le strutture estere. L’operazione sarà perfezionata entro il 15 dicembre 2005.

2006
Nel corso del 2006, iGrandiViaggi si è impegnato nel processo di integrazione all’interno del Gruppo delle strutture rilevate da Parmatour. Il Gruppo ha quindi ceduto in affitto le agenzie di intermediazione per rimanere focalizzato sul proprio core business. Sono inoltre state ceduti i marchi Going e Chiariva, ritenuti non coerenti con l’offerta iGrandiViaggi. Infine è stata ceduto il contratto d’affitto relativo al villaggio Kuda Rah alle Maldive.

2007
Oggi iGrandiViaggi conta 5 strutture di proprietà all’estero e 7 in Italia.