Scopri i migliori hotel e resort in Messico. Lusso sul mare

L'accoglienza solare della terra dei Maya

I migliori hotel del Messico
Scegli l’hotel in Messico e inizia ad organizzare la tua vacanza
Il Messico è una delle mete più belle per vivere una vacanza piena di magia, incanto e a contatto con il blu dell’Oceano Atlantico e del Mar dei Caraibi. In mezzo alla bellezza della natura e in una cornice suggestiva che da sul mare cristallino del Golfo del Messico, iGrandiViaggi ha selezionato la più romantiche ed esclusive strutture: l'Azul Fives e il Grand Oasis.
A pochi passi da una lunga e bianchissima spiaggia di sabbia fine attrezzata e perfetto per far assaporare agli ospiti la calorosità dell’accoglienza della terra dei Maya, e per vivere vacanze di puro divertimento sia per famiglie che per coppie.
Il Messico è una terra a metà tra la bellezza naturale e la grande storia di un paese che è stato culla di una delle civiltà più affascinanti della storia antica. Ancora oggi questa destinazione offre ai viaggiatori la sua tipica dualità fatta di bellezza unica e calorosa ospitalità.
Se vuoi vivere la magia unica del Messico, consulta le offerte hotel de iGrandiViaggi e scegli quello che fa per te. Partirai per un’esperienza destinata a diventare parte dei tuoi ricordi più belli.
Perchè scegliere una vacanza in Messico
Cosa c’è di più bello che vivere un’esperienza di soggiorno unica tra le nuvole e il blu cristallino di una delle acque più belle del mondo? Questo è solo un assaggio di quello che ti può offrire una vacanza in Messico.

Situato nel Centro America in uno dei golfi più suggestivi del mondo, il Messico è una terra a metà tra la bellezza naturale e la grande storia di un paese che è stato culla di una delle civiltà più affascinanti della storia antica. Ancora oggi questa destinazione offre ai viaggiatori la sua tipica dualità fatta di bellezza unica e calorosa ospitalità.

Se vuoi vivere la magia unica del Messico, consulta le offerte hotel de iGrandiViaggi e scegli quello che fa per te. Partirai per un’esperienza destinata a diventare parte dei tuoi ricordi più belli.

Chiudi gli occhi e vivi un sogno fatto di spiagge bianche e mare cristallino. Non aspettare, innamorati del Mexico e inizia ad organizzare il tuo grande viaggio!

Viaggi di nozze

Notizie Utili
DOCUMENTI In linea generale per tutti i Paesi trattati in questo opuscolo il passaporto italiano deve essere valido almeno 6 mesi oltre la data di soggiorno all’estero. Se il viaggio prevede il transito o la fermata negli Stati Uniti d’America o in Canada è necessario munirsi di autorizzazione elettronica al viaggio (ESTA / eTA). Anche i minori (da 0 anni in poi) devono essere in possesso di passaporto. Il genitore deve essere in possesso dello stato di famiglia comprovante l’affidamento del minore. I passaporti con iscrizioni di figli minori restano validi per il solo titolare fino alla scadenza. Segnaliamo che dal 4 Giugno 2014 per i minori di 14 anni che viaggiano fuori dal paese di residenza NON accompagnati dai genitori o da chi ne fa le veci abitualmente, sono entrate in vigore nuove norme che prevedono l’obbligo di una dichiarazione di accompagnamento da presentare in questura. Per maggiori dettagli consultare il sito www.poliziadistato. it (alla voce “passaporto per minori”). I cittadini extracomunitari o comunque con passaporto straniero devono contattare il proprio Consolato o l’Ambasciata per le indicazioni relative ai documenti necessari. Nessun rimborso spetterà a chi non potesse iniziare o proseguire il viaggio per irregolarità dei documenti personali o per inadempienza alle procedure sopra citate.

AUTORIZZAZIONI USA (“ESTA”) E CANADA (“e-TA”)
La richiesta di autorizzazione all’ingresso/transito negli Stati Uniti d’America va effettuata via web sul sito https://esta.cbp.dhs.gov L’autorizzazione ESTA costa $14 a persona pagabili solo on-line tramite carta di credito. L’autorizzazione ESTA ha una validità di 2 anni dal momento dell’approvazione e rimane valida anche per viaggi successivi e per ingressi multipli negli USA nell’ambito di un singolo viaggio. Per chi ha effettuato viaggi in Iran, Iraq, Sudan o Siria negli ultimi 5 anni è necessario ottenere il Visto di ingresso per gli USA. Per il Canada con le stesse modalità la richiesta costa 7 dollari canadesi a persona e va effettuata sul sito www.canada.ca/eTA

VACCINAZIONI Per tutti i Paesi trattati in questo opuscolo non è richiesta alcuna vaccinazione. In caso di arrivo (o transito) da Paesi centro/ sudamericani raccomandiamo di informarsi in merito alle normative sanitarie in vigore.

FUSI ORARI Le isole di Anguilla, Antigua, Aruba, Barbados, Rep. Dominicana, Grenada, Isole Vergini, St. Barth, St. Lucia e St. Maarten sono iscritte nella fascia UTC-4 (Atlantic Standard Time) ovvero 5 ore in meno rispetto all’Italia (6 ore in meno durante il periodo dell’ora legale). Bahamas, Cuba, Giamaica e Turks & Caicos + Yucatàn, Chiapas, Flores e Tikal sono in fascia UTC-5 (Eastern Standard Time) ovvero 6 ore in meno rispetto all’Italia (Bahamas, Giamaica, Flores e Tikal passano a meno 7 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale). Città del Messico e Città del Guatemala sono in fascia UTC-6 (Central Standard Time) ovvero 7 ore in meno rispetto all’Italia (Guatemala City passa a meno 8 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale).

CLIMA I Caraibi e i Paesi che si affacciano sul Golfo del Messico condividono un clima tipicamente tropicale (la linea del Topico del Cancro sfiora l’Avana) caratterizzato da un periodo invernale secco da novembre ad aprile ed un periodo estivo più e con occasionali brevi acquazzoni talvolta di forte intensità. Le temperature rimangono miti tutto l’anno e comprese tra i 25° C e i 35° C. Quasi tutte le isole sono piacevolmente ventilate dagli Alisei. Con qualche eccezione: al Nord, negli arcipelagi di Bahamas e Turks & Caicos, si registra una escursione termica più marcata (le temperature serali / notturne scendono occasionalmente fino ai 15° C); al Sud, l’isola di Aruba gode di un clima particolarmente secco e caldo tutto l’anno con temperature che oscillano fra i 28° C notturni e i 35° diurni, sempre mitigati da costanti brezze oceaniche. Nella penisola messicana dello Yucatàn il clima ha le stesse caratteristiche delle isole ma se ci si sposta nell’interno viene meno l’effetto mitigante degli Alisei e le temperature e l’umidità aumentano considerevolmente. Gli altopiani del Chiapas e del Guatemala durante l’estate sono particolarmente umidi mentre Sull’altopiano di Città del Messico durante la stagione invernale da Novembre ad Aprile clima secco con giornate fresche e notti fredde, talvolta molto fredde. Stagione umida e ventilata da Giugno a Ottobre con temperature costanti tra i 22° notturni e i 30° diurni. Il clima è sempre piacevolmente ventilato con temperature costanti tutto l’anno tra i 22° notturni e i 30° diurni. Tutta la regione caraibica si trova stagionalmente soggetta al transito di eventi ciclonici e uragani, in genere nel periodo che va da Giugno a Novembre; il periodo considerato più a rischio sono i mesi di Ottobre e Novembre. Per informazioni corrette e aggiornate sulla situazione meteorologica delle zone caraibiche si consiglia di visitare il sito web del National Oceanic Atmospheric Administration (NOAA) di Miami: www.nhc.noaa.gov

LINGUA Inglese e spagnolo sono le lingue ufficiali e comunque più diffuse in tutti i Caraibi. Fanno eccezione le Antille francofone (Guadalupa, Martinica, St. Barthélemy e St. Martin) dove è preponderante il francese e le Antille olandesi (Aruba, Bonaire, Curacao, St. Maarten dove si parla l’inglese e l’olandese (nelle Antille A-B-C è molto diffuso il “papiamento”, un simpatico dialetto creolo). L’italiano è compreso e talvolta parlato a Cuba, in Repubblica Dominicana e in Messico.

CAMERE La maggior parte degli alberghi assegna le camere non prima delle ore 15.00 con rilascio entro le ore 10.00 del giorno della partenza. Le camere definite dagli albergatori come tipologie “standard” o “ROH”/“run of house” o “double” possono essere dotate di un solo letto “king size” (matrimoniale) oppure di due letti “queen size” (una piazza e mezza); per questo tipo di camere (che sono in genere le più economiche) non è possibile preassegnare il numero dei letti; per averne garanzia occorre prenotare tipologie superiori che specificano il numero di letti in dotazione alla camera. Con il termine “twin” si indica invece la dotazione di due letti singoli. Le camere “triple” (intese con tre letti) non esistono! Con il Family Plan si potranno alloggiare fino a 3/4 adulti nella stessa camera, ma il numero dei letti rimarrà invariato. Si potrà richiedere in loco, a pagamento, un “rollaway bed” (una brandina pieghevole) sempre che le dimensioni della camera lo consentano e salvo disponibilità. Molti alberghi assegnano le camere solo ai maggiori di 21 anni.

URBAN FEES/ RESORT FEES E TASSE DI SOGGIORNO Si segnala un crescente numero di alberghi e resort che addebitano in loco, sul conto della camera, un importo variabile fra i 20 e i 45 dollari giornalieri sotto la voce “Urban Fee” o “Resort Fee” a copertura di servizi reputati accessori alla vendita della camera (ad esempio l’accesso ad aree riservate quali piscina, palestra, l’utilizzo di lettini e teli mare, l’accesso a internet, telefonate locali, ecc.). L’albergatore si riserva il diritto di applicare questo addebito anche in caso di non interesse e di non utilizzo di tali servizi accessori da parte del Cliente.

VOLTAGGIO Negli Stati Uniti ed in Canada la tensione elettrica è di 110/120 V con frequenza 60Hz. In Messico 110/135, nei Caraibi 110/220 a seconda delle isole. La quasi totalità dei moderni apparecchi funziona anche a queste tensioni. In caso contrario necessiterete di un convertitore e, comunque, di un adattatore lamellare per la presa elettrica.

VALUTA E CARTE DI CREDITO Eastern Caribbean Dollar, Bahamian Dollar, Barbadian Dollar… ogni isola nazione ha il suo dollaro locale, ma se non siete numismatici o collezionisti difficilmente ne entrerete in contatto. Il dollaro americano viene accettato ovunque (eccetto a Cuba), in Messico circola il Peso messicano e in Rep. Dominicana il Peso Dominicano. L’Euro può essere facilmente scambiato in valuta locale a Cuba, in Rep. Dominicana in Messico e nelle Antille franco/olandesi. Le carte prepagate e le carte di debito non gestiscono il credito e pertanto non sono accettate per noleggi e depositi e garanzie; possono essere utilizzate per prelievi di denaro contante presso gli ATM (Automatic Teller Machine). Le carte di credito con i numeri in rilievo, sono accettate ovunque (condizioni particolari per Cuba, vedi nota dedicata). Requisito necessario per il viaggio è il possesso di una o più carte di credito, che vengono regolarmente richieste al check-in negli alberghi e per il noleggio delle autovetture come garanzia.

NOTE IMPORTANTI
a) Le informazioni relative al clima sono del tutto indicative e basate sulle medie degli anni passati. In tutto il mondo si assiste ad una trasformazione climatica che impedisce di dare informazioni precise.
b) I pasti inclusi nei programmi sono previsti in ristoranti locali che potrebbero risultare talvolta non conformi ai normali standard europei.
c) Viaggi di nozze: si richiede il certificato di matrimonio, da inviare all’atto della prenotazione e da consegnare all’arrivo in albergo per l’ottenimento degli omaggi e delle quote scontate.